Valorizzazione CEIS

Anfiteatro e mura storiche.
TUTTA LA NOSTRA STORIA. 

NUOVE FUNZIONI, ADEGUATE DESTINAZIONI PER CEIS – ANFITEATRO – MURA STORICHE – SERVIZI

Come per Porta Galliana, anche per l’Anfiteatro e il Ceis è arrivato il momento della valorizzazione.

In questi anni ho personalmente trattato l’argomento su più fronti senza però dimenticare la questione fondamentale. Anfiteatro e Ceis non sono in contrapposizione. 

Nell’accordo con Ferrovie che vede la totale riqualificazione dell’area che va dal sottopasso del grattacielo al parcheggio a fianco del Settebello, ho fatto inserire un’area per l’edilizia scolastica dove oggi sono presenti i campi sportivi. Questa operazione permetterà al Ceis in accordo col Comune, di poter edificare quello che il nuovo presidente ha definito in Commissione Consiliare, il Ceis 2.0, con l’ampliamento del sistema scolastico alla scuola media. 

Nuovi spazi, nuove strutture, recuperando anche le Capanne storiche che rappresentano il luogo dell’affezione per molti. Liberando così l’area, si inizierà il percorso di scavo, riqualificazione e valorizzazione dell’invaso dell’Anfiteatro.

Non sapendo esattamente cosa si andrà a riscoprire, il progetto dovrà prevedere un museo in adiacenza, (edificio già esistente sull’area) per il racconto del recupero e della valorizzazione dei ritrovamenti. Uno scavo che potrà essere condiviso in parte con l’Università dei Beni Culturali.

A seconda dei ritrovamenti che verranno alla luce, si deciderà l’utilizzo dell’area. Così come accade in tutta Europa, si andrà a recuperare un luogo che, male che vada, tornerà ad essere un nuovo anfiteatro per gli spettacoli.

Insieme all’Anfiteatro, andranno valorizzate anche le Mura Storiche di epoca Aureliana lì a fianco per le quali ho già presentato un progetto agli assessorati coinvolti (Cultura e Verde Pubblico), già condiviso con la Sovintendenza.

Ho voluto inserire anche un progetto per la realizzazione di un parcheggio a piani (sotterranei e in alzato) visto che siamo fuori dall’area archeologica, al posto del Settebello (di proprietà delle Ferrovie). Sopra a questo si realizzerà una superficie di pannelli solari che andranno ad alimentare sia il parcheggio che il Ceis, rendendoli aenergicamente utonomi.

Frisoni con Ceccarelli